Imbecilli sul web

Pubblicato 16 giugno 2015 da capriccietto

Le recenti affermazioni di Umberto Eco: «I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli».

Molte repliche, spesso condivisibili, la cui morale sembra essere “nel bene e nel male ci vuole pazienza”.

Per esempio:
“Comunque è banale/arrogante definire “imbecilli” una moltitudine di individui, che nella palestra della libertà di pensiero – costruita al contempo dai martiri e dalle Corporations – sta maldestramente sperimentando la propria lecita facoltà di espressione”. (Glauco Benigni a Dagospia – http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/eco-sconnesso-glauco-benigni-ma-umberto-eco-che-parla-imbecilli-102743.htm )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: