Archivi

Tutti gli articoli per il mese di febbraio 2015

auto-suicidio (????????)

Pubblicato 28 febbraio 2015 da capriccietto

E dopo.
Dopo.
Dopo contegno e silenzi.
Viene da chiedersi cosa è importante, premesso il non avere ambiti, secondi fini.
La ricerca di “pulizia” è quasi auto-suicidarsi (un’apoteosi!!!) – – –
Se scrivere è vivere.
Allora perchè darsi limiti???
Perchè scrivono tutti, perchè leggere gli scritti degli altri è noioso, perchè tutto questo è noioso, eco, ridondanza, un bagno . E’ un bagno. E ….sono schizzinoza! [éno non è Spinoza]

Annunci

Browser non supportato

Pubblicato 28 febbraio 2015 da capriccietto

Mi da il nervoso che tutte le volte che entro in WordPress mi ritrovi ‘sto messaggio, non è poi poi così vecchio il mio pc e anche se fosse passato qualche anno? Dovere di un buon programma è restare compatibile.
Sembra una marchetta…

Browser non supportato

Purtroppo questa pagina non può essere utilizzata dal browser. Puoi utilizzare la bacheca classica di WordPress o aggiornare il browser.

trovare un indice

Pubblicato 17 febbraio 2015 da capriccietto

Passando da questo sito
eppure passando si sente l’esigenza di lasciare traccia
la tentazione di segnare una striscia sennò smetteresti di esistere
i pensieri sono sempre presenti e pasticciati
mi è piaciuto leggere oggi
“pagare per il privilegio di prestare i propri soldi allo Stato” (su Repubblica, 16.2.2015)
…dice che i banchieri centrali hanno creato consapevolmente questa situazione, il fine sarebbe che la gente dovrebbe indirizzare i suoi investimenti verso attività più produttive.
Della serie, se ce li hai tirali fuori dal materasso!

Tanto del resto mi attraversa anche solo leggendo sbadata righe altrui
ed è sempre vita, sentimenti, sentiti, pensati,
a cui vorrei tanto trovare un indice
per potermi ribellare

Pubblicato 3 febbraio 2015 da capriccietto

Tintoretto-martirio di San LorenzoChi ha studiato la storia dell’arte è abituato associare famose opere d’arte a squisite operazioni di martirio (qui Tintoretto, Martirio di San Lorenzo). Impotenza rispetto alla ripetizione della Storia?

L’Is ha pubblicato un video in cui il pilota giordano Muad Kasasbeah, ostaggio dei jihadisti dal 24 dicembre, viene bruciato vivo. La redazione di Servizio Pubblico ha deciso di pubblicarlo. Secondo loro, come dice Domenico Quirico, giornalista della Stampa rapito in Siria nel 2013 e rilasciato dopo 5 mesi di prigionia: “La coscienza passa sempre attraverso la conoscenza e non la negazione, censura o aggiramento della realtà”

http://www.serviziopubblico.it/2015/02/pilota-giordano-arso-vivo-il-video-dellis/